AREE CRISI NON COMPLESSA

Si comunica che il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato il Decreto direttoriale 19 dicembre 2016 contenente l’elenco nazionale dei territori individuati quali  aree di crisi industriale non complessa destinati alle agevolazioni previste dalla legge n. 181/89 fra i quali 82 Comuni della Regione Friuli Venezia Giulia.

La proposta dei territori, presentata dalla Regione ed interamente accolta dal Ministero, ha interessato gran parte delle zone svantaggiate che beneficiano della deroga 107.3.c) del TFUE relativa alla concessione di determinati benefici economici e dei Comuni inseriti nelle aree di crisi diffusa di cui alla DGR 933/15.

Con successivo Decreto ministeriale verranno aperti i termini per l’accoglimento delle domande e saranno rese note le modalità di presentazione delle stesse.

Le proposte, in base a quanto previsto dal  decreto ministeriale 9 giugno 2015, potranno riguardare programmi di investimento produttivo, programmi di investimento per la tutela ambientale e progetti per l’innovazione dell’organizzazione (per un ammontare non superiore al 20% del totale degli investimenti previsti).

Gli incentivi saranno destinati a piccole, medie e grandi imprese, comprese le società cooperative e la società consortili, e saranno concessi nella forma del contributo in conto impianti e del finanziamento agevolato entro i limiti previsti dal Regolamento generale di esenzione per categoria.

Si trasmettono inoltre in allegato le slide inoltrate dal Ministero dello Sviluppo economico relative all’aggiornamento della legge n. 181/89, con riserva di ogni aggiornamento in merito.

 

Salva

Allegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.