Vigilanza

La vigilanza è l’attività istituzionale più importante di Legacoop.

 Le revisioni ordinarie a enti cooperativi  aderenti  sono effettuate da Legacoop FVG a mezzo di propri revisori iscritti nell’ apposito Elenco  mentre  le revisioni ordinarie per le cooperative non aderenti ad alcuna associazione di rappresentanza e le revisioni straordinarie  vengono svolte  dalla Direzione Regionale.

Le revisioni ordinarie vengono effettuate almeno una volta ogni due anni, fatte salve le previsioni di leggi speciali che prescrivono una revisione annuale per le cooperative sociali, di grandi dimensioni o con partecipazioni consistenti  in srl e spa.
Ai sensi della L.R.27/07  a revisione ordinaria è finalizzata a:
  1. fornire agli organi di direzione e di amministrazione degli enti suggerimenti e consigli per migliorare la gestione e il livello di democrazia interna, al fine di promuovere la reale partecipazione dei soci alla vita sociale;
  2. accertare, anche attraverso una verifica della gestione amministrativo-contabile, la natura mutualistica dell’ente, verificando l’effettività della base sociale, la partecipazione dei soci alla vita sociale e allo scambio mutualistico con l’ente, la qualità di tale partecipazione, l’assenza di scopi di lucro dell’ente, nei limiti previsti dalla legislazione vigente, e la legittimazione dell’ente a beneficiare delle agevolazioni fiscali, previdenziali e di altra natura;
  3. accertare la consistenza dello stato patrimoniale, attraverso l’acquisizione del bilancio d’esercizio, delle relazioni del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale, nonché, ove prevista, della certificazione di bilancio;
  4. verificare l’eventuale esistenza del regolamento adottato dall’ente cooperativo, ai sensi dell’articolo 6 della legge 3 aprile 2001, n. 142 (Revisione della legislazione in materia cooperativistica, con particolare riferimento alla posizione del socio lavoratore), e accertare la correttezza e la conformità dei rapporti instaurati con i soci lavoratori con quanto previsto nel regolamento stesso.

La revisione straordinaria   invece accerta:

  1. l’esatta osservanza delle norme legislative, regolamentari, statutarie e mutualistiche;
  2. la sussistenza dei requisiti richiesti da leggi generali e speciali per il godimento di agevolazioni tributarie, previdenziali e di altra natura;
  3. il regolare funzionamento amministrativo-contabile dell’ente;
  4. l’esatta impostazione tecnica e il regolare svolgimento delle attività specifiche promosse o assunte dall’ente;
  5. la consistenza patrimoniale dell’ente e lo stato delle attività e delle passività;
  6. la correttezza dei rapporti instaurati con i soci lavoratori e l’effettiva rispondenza di tali rapporti rispetto al regolamento e alla contrattazione collettiva di settore o alle tariffe vigenti, in osservanza alle disposizioni previste dalla legge 142/2001.

Clicca sul link:

Il Friuli Venezia Giulia ha delega regionale speciale sulla vigilanza per le proprie associate sulla base delle norme di Regione a statuto speciale.