CREATIVITÀ – “Coraggiosi, visionari, indipendenti”: gli editori cooperativi al Salone di Torino

Torino, 9 maggio 2016 – Una cinque giorni per dare spazio e voce al mondo della cooperazione, all’insegna della promozione dell’editoria indipendente e di qualità, della lettura, del pluralismo nella produzione e nella fruizione editoriale e culturale. L’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione e librerie.coop si presentano insieme alla 29° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, dal 12 al 16 maggio: nel padiglione 1, gestiranno uno spazio complessivo di 180 metri quadrati, dove trovano posto le case editrici cooperative e una libreria.coop che ospita anche la collettiva dei piccoli editori per ragazzi.

 

Al centro dell’area, sotto il claim “Coraggiosi, visionari, indipendenti: cooperativi!”, una piccola arena sarà animata da presentazioni di libri, incontri con autori, laboratori, attività di sensibilizzazione alla lettura e all’editoria di qualità. L’intento è di aggregare al Salone una comunità di editori, librai, librerie, distributori, scrittori e lettori che amano condividere la cultura e credono che promuovere la lettura sia fondamentale per la crescita civile ed economica del nostro Paese.

 

Quella di quest’anno è la seconda presenza al Salone Internazionale del Libro di Torino per l’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione che porta la variegata ricchezza di proposte della cooperazione in campo editoriale e culturale. Per Librerie.Coop, invece, la partecipazione al Salone festeggia nel 2016 i primi 10 anni di attività, con un calendario di incontri all’insegna di una missione che vede nella diffusione del libro e della lettura, nell’accessibilità della cultura gli elementi di fondo della propria attività.

 

L’Alleanza delle Cooperative Comunicazione rappresenta circa 500 cooperative che operano nell’ambito dell’editoria, dell’informazione, della comunicazione, dell’educazione ai media. Saranno 20 le cooperative che parteciperanno al Salone con l’Alleanza delle Cooperative Comunicazione con 40 iniziative, 8 le case editrici cooperative presso lo stand C38 – D37: Art&Coop, Bacchilega Editore, Caissa Italia, ECRA-Edizioni del Credito Cooperativo, Edizioni Moderna, Rete cooperativa culturale, Trenta e lode distribuzione-Pagine di, Scritturapura casa editrice. Tanti i temi affrontati che interessano i piccoli editori: la distribuzione, il ruolo delle librerie indipendenti, la promozione della lettura, il fare impresa in forma cooperativa, le sfide dell’era digitale e molto altro.

 

Al centro della presenza di Alleanza, ci sarà la “visione cooperativa”: ovvero la capacità di intrecciare e contaminare tra loro diversi linguaggi, feconda di stimoli innovativi ed in grado di attrarre nuovi pubblici verso il mondo dell’editoria e della lettura. Scrittura, musica, performing arts, cinema, arte ma, anche, settori diversi di attività che un libro può raccontare e far vivere: i beni culturali e la loro fruizione, la produzione culturale, il settore enogastronomico e la cultura del cibo, l’informazione e la comunicazione, il turismo, i servizi alla persona. “Visione cooperativa” è anche saper operare in contesti diversi, come testimoniano le esperienze di educazione alla lettura e i laboratori di scrittura in carcere, che aiutano a migliorare l’esistenza delle persone.

 

Le librerie.coop si presentano al Salone con una ampia selezione dei titoli proposti dai librai delle circa 40 libreria della catena. Nello stand trovano posto inoltre piccoli editori per ragazzi e, venerdì 13 e sabato 14, cinque presentazioni di libri ed esperienze editoriali innovative. Sabato 14 alle 14, nella Sala professionale del Padiglione 1, le librerie saranno inoltre protagoniste di “Coraggiosi, visionari, indipendenti”: l’incontro pubblico nel quale si racconteranno i primi 10 anni di vita della catena e le sue prospettive, riflettendo sulla cultura nella cooperazione e su come contribuire alla crescita culturale e sociale delle comunità attraverso la promozione della lettura, dei libri e della cultura. Presente con librerie.coop anche Bookrepublic, la libreria italiana on line di e-book, che presenterà fra l’altro il libro digitale tratto dalla trasmissione di Radio 2 “Pascal”. Nello spazio del festival Pordenone Legge, infine, le librerie.coop curano la libreria della poesia.

 

Progettata e realizzata da alcune cooperative del sistema Coop, librerie.coop ha chiuso il 2015 con vendite per 29,8 milioni di euro ed 1,6 milioni di scontrini, occupando oltre 200 librai con un’età media di 35 anni; gestisce 40 punti vendita, di cui 5 nei centri storici e altri all’interno di centri commerciali, compresi i corner di libri all’interno degli Eataly Store.

 

Il programma completo si trova su www.alleanzadelelcooperative.it e www.librerie.coop.it

 

 

L’articolo CREATIVITÀ – “Coraggiosi, visionari, indipendenti”: gli editori cooperativi al Salone di Torino sembra essere il primo su Legacoop Rassegna stampa.