Firmato protocollo d’intesa Fvg sulla sicurezza sul lavoro fra mondo della cooperazione e forze sindacali

Firmato a Udine il protocollo d’intesa regionale Fvg sulla sicurezza fra mondo della cooperazione e le forze sindacali. La firma, si legge nel documento, al fine di uniformarsi all’accordo quadro del “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro” sottoscritto dal Governo e dalle parti sociali” il 14/03/2020 ed integrato dal Protocollo sottoscritto il 24/04/2020 e dalle “Linee guida di collaborazione per la ripresa delle attività lavorative in sicurezza sul territorio regionale a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19” sottoscritto il 5 Maggio 2020 da organizzazioni datoriali, sindacali e Regione Autonoma FVG. Obiettivo del nuovo protocollo, definire le modalità di applicazione e attuazione nelle imprese associate alle Centrali Cooperative firmatarie.

Presenti all’incontro per Legacoop Fvg il Presidente Livio Nanino, per Confcooperative Fvg il Presidente Giuseppe Graffi Brunoro, per Agci FVG il Presidente Adino Cisilino. Per le organizzazioni sindacali Susanna Pellegrini della CGIL FVG, Franco Colautti della CISL FVG e Claudio Cinti per la UIL FVG.
Si legge nel testo del protocollo regionale firmato che si concorda:
“1. l’attivazione del Comitato territoriale FVG per il contrasto al Covid 19 rivolti a cooperative operative nella Regione FVG prive di rappresentanze sindacali .
2. Il Comitato avrà il compito di procedere ad una analisi congiunta sull’attuazione delle misure di sicurezza anti COVID-19 e integrare, modificare, ed eventualmente ampliare le misure adottate aziendalmente per accertare la sussistenza delle condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione, condizione necessaria per la prosecuzione delle attività.
3. Il Comitato avrà altresì la possibilità di costituire comitati territoriali, qualora se ne ravisasse la necessità, per agevolare operatività, funzionalità e finalità dell’attivazione di comitati come da normativa di legge.
4. Le cooperative che in questo periodo risultano operative si impegnano ad inviare il protocollo redatto in seno all’azienda, al Comitato territoriale al fine di verificare l’applicazione dei dispositivi di legge.
5. L’istituzione di ruolo sussidiario di rappresentanze dei lavoratori a livello territoriale “RLST”, che opereranno nelle cooperative sul territorio anche con funzione di supporto tecnico agli R.L.S.
6. Gli RLST si rapporteranno con il Comitato territoriale e interverranno anche su indicazione dello stesso a favore di tutte le cooperative indipendentemente dal loro requisito dimensionale. La funzione del RLST si attiverà anche a supporto di RSA /RSU con il compito di diffondere la cultura della prevenzione
Nell’ Ambito del sistema bilaterale, ove sussiste, le parti concordemente ritengono di:
promuovere entro il mese di giugno – tramite il lavoro del Comitato – la costituzione dell’Organismo paritetico regionale per l’applicazione delle disposizioni di cui al protocollo del 14 marzo 2020, integrato dal protocollo del 24 aprile 2020 e del protocollo della Regione FVG, che avrà il compito di ricevere, verificare ed eventualmente implementare, modificare, integrare il Protocollo aziendale di regolamentazione in collaborazione anche, ove presente, con RLST e medico competente in merito secondo le modalità del Protocollo del 14 marzo 2020 e sua integrazione del 24/04/2020 nelle realtà cooperative prive di RSA e RSU;
Per le imprese edili è attivo altresì un RLST operante all’interno del sistema bilaterale di settore”;
MODALITA’ COSTITUZIONE COMITATO
Si costituisce, in occasione della sottoscrizione dell’accordo stesso, il comitato che sarà costituito da due membri per ciascun soggetto firmatario (uno effettivo ed uno supplente), integrato a necessità da uno o più esperti in materia di prevenzione e protezione, di cui uno individuato dall’Azienda Sanitaria competente ed RLST. Il Comitato si riunirà a cadenza settimanale, considerata la situazione, e comunque all’occorrenza. Il Comitato sosterrà la diffusione di buone prassi grazie anche al confronto periodico, in coordinamento con la Regione FVG, con i referenti dei Comitati costituiti dalle associazioni datoriali, presenti sul territorio regionale.
Il Comitato avrà sede presso Finreco in Via Marco Volpe 10/c e sarà raggiungibile attraverso la casella di posta elettronica certificata sicurcoopfvg_covid19@pec.it