Il 26 maggio il gioco scende in piazza con la cooperazione

Il prossimo 26 maggio dalle 16 alle 20 in occasione della Giornata mondiale del Gioco 2018 la città di Udine sarà animata da attività ludico motoria, giochi logici e da tavolo, divertimento, conferenze e dibattiti. Legacoop FVG partecipa e coordina le cooperative presenti, per il quinto anno, con un laboratorio dedicato ai bambini dai 3 ai 99 anni assieme alle cooperative associate Codess FVG, Itaca, Tilda, Aracon che presenteranno altrettanti laboratori nella cosiddetta “piazza della cooperazione”, sotto la loggia di San Giovanni e Melarancia -un posto per giocare- presente in via Mercatovecchio con il suo Ludobus.

Sarà l’occasione per l’Amministrazione comunale di lanciare la campagna informativa relativa al progetto “The Smart Play – La mossa giusta” volto a ridurre l’offerta del gioco d’azzardo lecito e a promuovere una cultura del gioco positivo che vede tra i partner Legacoop sociali Fvg e Legacoop Fvg.

L’idea che dà vita al progetto è il riconoscimento del gioco sano quale bene relazionale capace di fungere da anticorpo alla degenerazione rappresentata dal gioco d’azzardo patologico. La proposta si rivolge in primis agli esercenti di locali (bar, ristoranti e alberghi o esercizi assimilabili), che si impegnano a dismettere e/o non installare slot machine elettroniche, ma si rivolge indirettamente ai consumatori consapevoli che con le loro scelte possono premiare i locali virtuosi.

Gli esercenti che aderiranno al progetto verranno forniti di un set di giochi da tavolo appositamente studiato da proporre ai propri clienti. La rete dei locali virtuosi, identificati da un adesivo con il logo del progetto, sarà opportunamente pubblicizzata e saranno organizzati incontri ludici presso i soggetti aderenti all’iniziativa.

Ulteriori destinatari del progetto sono gli istituti scolastici, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado, a fronte di un impegno specifico a contrasto del gioco d’azzardo e di un progetto di attivazione di una ludoteca scolastica e gli enti, le associazioni e i circoli non a scopo di lucro che gestiscono luoghi destinati all’intrattenimento, all’aggregazione sociale e alla socializzazione, privi di macchinette per il gioco lecito e che si impegnano a non installarli in futuro.

Il progetto sarà gestito direttamente dal Comune di Udine, che svolgerà funzioni di coordinamento e organizzazione delle attività, con la collaborazione di vari servizi, enti e associazioni operanti sul territorio e a livello nazionale fra i quali l’associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche, il dipartimento delle Dipendenze dell’azienda sanitaria universitaria integrata di Udine, Federsanità Anci Fvg, Rete di ambito n. 8 – Fvg (scuole statali di Udine), Confcommercio Udine, Legacoop Fvg, Archivio Italiano dei Giochi, Progetto O.M.S. “Città Sane” – Comune di Udine, associazione ludico culturale Coccinelle Rosa, Mathesis sezione di Udine (Società Italiana di Scienze Matematiche e Fisiche), Istituto Salesiano G. Bearzi, coop. Arteventi, Libera.

“Si tratta di una manifestazione – spiega il presidente di Legacoop FVG, Enzo Gasparutti – in cui le nostre cooperative e l’associazione stessa partecipano con proposte che sottolineano la dimensione ludica ed educativa del gioco inteso come momento di formazione e strumento per migliorare la qualità della vita”. Secondo Gasparutti le cooperative avranno modo di sottolineare l’importanza del gioco qual attività essenziale per la formazione e lo sviluppo dell’individuo, in particolare nell’infanzia e nell’adolescenza evidenziando l’importante del gioco come strumento di espressione culturale e possibile punto di incontro tra culture diverse oltre che fattore di socializzazione, aggregazione e inclusione sociale.

Codess FVG presenterà due laboratori rivolti a bambini e bambine dai 2 ai 10 anni, il primo dal titolo ”Orto in città”…una piantina da portare a casa. Laboratorio con terra e piantine.

Il secondo sarà “Il parco che vorrei …..” i bambini più grandi potranno scrivere o farsi aiutare dai loro genitori a scrivere un bigliettino con alcuni suggerimenti per i parchi cittadini…i biglietti verranno appesi ad un albero sagomato e poi consegnati al nuovo Assessore.

Per Itaca, due laboratori, il primo “Un parco in città” laboratorio collettivo a più mani e con più tecniche che raffigurerà un giardino variopinto e “Ma che musica!” laboratorio di costruzione di sonagli e percussioni con l’utilizzo di materiale da riciclo e semplici oggetti casalinghi entrambi rivolti ai piccoli dai 0 ai 36 mesi con il nido d’infanzia Ipponido, gestito dalla stessa cooperativa.

La cooperativa Tilda avrà  3 laboratori: Micro-rugby attività ludico sportiva propedeutica per i bambini e le bambine dai 3 ai 6 anni: l’educatore sportivo proporrà giochi motori e strumenti imitativi e simbolici per veicolare i valori e i principi specifici del gioco del Rugby, La città che vorrei, laboratorio collettivo creativo in cui ogni bambino dai 3 ai 10 anni potrà creare la propria città ideale divertendosi e mettendo in gioco la fantasia, infine Percorsi Sensoriali laboratorio di stimolazione sensoriale e motoria per piccolissimi dai 12 ai 36 mesi per condividere un momento di scoperta ed esperienza con la propria mamma o il proprio papà.

Aracon, proporrà i laboratori dal titolo “C’era una volta….dire, fare, giocare”, con l’intento di far intrattenere e divertire i bambini dai 3 ai 12 anni con la finalità di voler far riscoprire giochi oramai un po’ dimenticati, con la volontà, di far sperimentare ai bambini le loro capacità creative e manipolative. Il tutto con l’utilizzo di materiali di riciclo. I laboratori rientrano in un ‘ottica di impegno nel contrastare il gioco d’azzardo.

E Legacoop FVG proporrà “La tribù dei visi coperti”; sotto la loggia di San Giovanni la tribù dei bambini giocherà a nascondersi dietro grandi foglie di cartone decorate da loro con carte colorate e tanta fantasia.

La  cooperativa Melarancia proporrà, in via Mercatovecchio, Ludobus in gioco! lo spazi-gioco per tutte le età, il percorso sensoriale e un laboratorio creativo con materiali di riciclo e elementi naturali.​

A supportare concretamente la giornata anche Coop Alleanza 3.0 che metterà a disposizione la fornitura d’acqua per tutti i bambini e Camst che si occuperà del rinfresco finale per tutti gli operatori che hanno collaborato alla realizzazione di questa importante giornata.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.