Il Miela riapre con Stazione Rogers Preview. Saluti a distanza, riflessioni ai tempi della pandemia sull’abitare e sulla condizione umana

Dopo la chiusura imposta dalla pandemia di Covid 19, venerdì 26 giugno alle ore 19.30 il Teatro Miela di Trieste riapre le porte con

“STAZIONE ROGERS PREVIEW – SALUTI A DISTANZA”
Giovanni Fraziano, Thomas Bisiani, Luigi Di Dato, Adriano Venudo
conversazioni con immagini

In un momento di sospensione, di immobilità, il viaggio assume un carattere del tutto singolare, diventa strumento riflessivo e autoriflessivo. Per assenza richiama il contorno di luoghi mitici, raccolta di mondi dedicati all’ozio, il farsi arte del sottosuolo, le mappe dell’invisibile, e una terra vista come abbiamo sempre saputo, ma non abbiamo mai avuto il coraggio di dirlo:come sfera, come globo. Da Roma, Napoli, dallo spazio e da nessun luogo dunque saluti “a distanza”!
Riflessioni ai tempi della pandemia sull’abitare e sulla condizione umana.

Anteprima immagini:
SUBWAY TRIP NAPLES (Metropolitana e Napoli sotterranea)
di Adriano Venudo
HORIZON ADRIANI (Villa Adriana a Tivoli)
di Luigi Di Dato
GREETINGS FROM NOWHERE (Sulla terra da nessun luogo)
di Thomas Bisiani
THE TRIP OF JURIJ (La terra vista da Jurij: la terra dallo spazio)
di Giovanni Fraziano

La serata è un’anteprima del ciclo di comunicazioni che si svolgerà prossimamente a Stazione Rogers secondo modalità che non sono quelle della normale conferenza ma vicine alla performance multimediale che il pubblico, secondo una prospettiva rovesciata potrà seguire dall’esterno o direttamente da casa.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su: www.youtube.com/user/teatromiela e www.facebook.com/teatromiela