Terzo appuntamento con Coo_genya

“Welfare è business” è stato il titolo del terzo e penultimo appuntamento con Coo_genya, il progetto di Legacoop FVG per favorire pari opportunità e sviluppo di politiche per la conciliazione dei tempi di vita e lavoro favorendo forme di flessibilità, organizzato l’11 marzo scorso.

L’incontro ha messo in luce come la conoscenze e l’uso degli strumenti di conciliazione dei tempi può passare anche attraverso un sistema di certificazione aziendale family friendly, che testimonia la qualità dell’impresa, la sua responsabilità sociale, rappresentando inoltre una occasione di miglioramento delle performance aziendali attraverso il benessere di lavoratrici e lavoratori.

Dopo l’intervento di Chiara Cristini, ricercatrice Ires FVG, articolato sugli strumenti di conciliazione, è intervenuta Francesca Torelli, valutatore certificazioni family friendly LIVE HR che ha trattato specificamente il tema delle certificazioni family friendly.

La parte dedicata alle testimonianze è stata incentrata sul contributo di Enza Vio – consigliera di amministrazione Coop Alleanza 3.0 
che ha illustrato l’attuazione degli strumenti di conciliazione in azienda e le buone prassi aziendali. Vio ha riferito come una buona prassi sia la flessibilità oraria che permette di poter meglio coniugare le esigenze personali con l’attività lavorativa senza togliere nulla all’una e all’altra. “Un altro elemento esportabile – ha speigato a margine – riguarda gli accordi di colaborazione con il territorio, ovvero le convenzioni che vengono siglate ad esempio con gli asili nido – quando non sono aziendali; si possono cioè stipulare convenzioni con strutture che si trovano nell’area di pertinenza del luogo di lavoro per agevolare le lavoratrici e i lavoratori”. Ha poi ricordato, fra gli strumenti, il ricorso ai permessi della legge 104, “bisogna codificarli anche al di là di quanto previsto dalla normativa, penso ad esempio alla banca ore che consente di utilizzare spazi di flessibilità oraria che permettono di non essere assenti dal lavoro e di coniugare situazioni personali e lavorative nei diversi contesti senza creare ansia o frustrazione nel dipendente” accanto a questo Vio ha evidenziato tutta una serie di opportunità migliorative rispetto al contratto nazionale del lavoro che agevolano il personale e che sono attive in Coppo Alleanza 3.0: dai permessi per malattia legati alla salute dei figli, alla possibilità di avere accesso a piccoli prestiti per far fronte ad esigenze familiari.

L’incontro finale di Coo_genya è previsto per il prossimo 8 aprile.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.