Legacoop > Fermo ‘no’ al contributo richiesto dall’Authority dei Trasporti

3 aprile 2014 –  Legacoop Servizi si oppone fermamente alla richiesta di contributo obbligatorio da versare alla neo-costituita Authority dei Trasporti.

Legacoop Servizi, in rappresentanza delle cooperative di autotrasporto e logistica aderenti, denuncia l’illegittimità del prelievo, da versare entro il 30 aprile 2014 e pari allo 0,4 per mille del fatturato per le imprese con fatturato pari o superiore a 80 milioni di euro.
La richiesta, che per l’Associazione non rientra tra i compiti dell’Autorità per la regolazione dei trasporti, è inoltre da considerarsi non pertinente con il settore rappresentato da Legacoop Servizi, già regolato da altri organismi presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, quali l’Albo degli autotrasportatori e il R.E.N.

 

“Chiediamo che il settore sia escluso dall’obbligo di contribuzione – dichiara Alessandro Massarelli, responsabile del comparto Autotrasporto e logistica di Legacoop Servizi – eccessivamente oneroso ed inaccettabile, che porterà conseguenze sia sul piano occupazionale per molte nostre cooperative, sia per l’intero comparto del trasporto e della logistica, contribuendo ulteriormente al suo indebolimento e riducendo la sua competitività sui mercati.